• Il 6 settembre a partire dalle ore 10 si svolgeranno i colloqui di selezione per il progetto di Servizio civile “KIM Il valore di un sorriso”. Il 6 settembre a partire dalle ore 10 si svolgeranno i colloqui di selezione per il progetto di Servizio civile “KIM Il valore di un sorriso”. Il 6 settembre a partire dalle ore 10 si svolgeranno i colloqui di selezione per il progetto di Servizio civile “KIM Il valore di un sorriso”. Il 6 settembre a partire dalle ore 10 si svolgeranno i colloqui di selezione per il progetto di Servizio civile “KIM Il valore di un sorriso”. Il 6 settembre a partire dalle ore 10 si svolgeranno i colloqui di selezione per il progetto di Servizio civile “KIM Il valore di un sorriso”. Il 6 settembre a partire dalle ore 10 si svolgeranno i colloqui di selezione per il progetto di Servizio civile “KIM Il valore di un sorriso”.
Sei in:  Home | Associazioni | Regione Lazio

Regione Lazio

La Regione Lazio

Fondamentale, per l’azione d’intervento di KIM, è stata l’attivazione di una stretta collaborazione risalente al 2001, di seguito trasformatasi di fatto in un coordinamento costante, con la Regione Lazio - Assessorato alla Sanità - e negli ultimi anni, a seguito di una nuova delibera della stessa Regione, rinforzata con l’inserimento dell’Assessorato alle Politiche Sociali, che ha trasformato l’originario Programma d’intervento per medicina ad alta specializzazione a favore di cittadini non appartenenti alla Comunità Europea (2001), in un Programma a carattere socio-sanitario.

Protocollo d’Intesa

Il 28 luglio 2004 (Reg. Cron. N° 4681 del 07/09/2004) è stato stipulato un Protocollo d’ Intesa con la Regione Lazio – Assessorato alla Sanità – Dipartimento Sociale. In questo, con riferimento alle Delibere Regionali n° 2032/01, n° 408/03, n° 21/2005 e n° 24/2007, che approvano un “Programma per prestazioni sanitarie di alta specializzazione in favore di cittadini provenienti da Paesi extracomunitari nei quali non esistono competenze medico-specialistiche per il trattamento di gravi patologie”, fra la Regione e la ssociazione viene attivata una relazione di collaborazione a favore di minori stranieri destinatari di questo programma:

“ L’ Associazione KIM, con nota del 26 agosto 2003, ha formalmente offerto la propria disponibilità e le proprie potenzialità in termini di risorse umane, di azione e di strutture, al fine di supportare le attività regionali riferite al programma umanitario con le seguenti azioni:

            1. facendosi carico delle spese relative al viaggio ed al soggiorno dei minori ammessi al Programma, nonché quelle relative all’ eventuale accompagnatore;

            2. facendosi carico di eventuali spese sanitarie non ricomprese nel D.R.G. relativo alla patologia dei minori assistiti” 

 



http://www.regione.lazio.it/rl_main/