L’energia della rete

Home / News / L’energia della rete

È stata davvero una splendida serata solidale quella di mercoledì 14 luglio! Più di 100 amici sono intervenuti e ci hanno fatto sentire tutto il loro calore, tutta la forza della rete stretta attorno ai bambini che accogliamo.  A ognuno di loro va il nostro ringraziamento: a volontari e medici intervenuti, donatori e formatori, privati  e aziende.
Riprendiamoci le stelle – il titolo scelto per l’evento –  voleva essere molte cose in una: un augurio di rinascita, in un periodo difficilissimo di crisi per la pandemia e per le risorse del Terzo Settore. Un’occasione per tornare a stare insieme (in presenza ma in sicurezza), uniti da una visione comune. Un modo per dire grazie a tutti coloro che non ci hanno lasciati soli. Ma, anche per rilanciare un impegno condiviso sempre più forte e necessario.

L’apericena è stata organizzata nel bellissimo parco del Crowne Plaza Hotel St. Peter’s Rome, in Via Aurelia,  grazie all’accoglienza del Direttore Davide Grilli e dei suoi collaboratori, fra cui Lucia Di Bartolomeo,   che, in un caloroso benvenuto e con un’ulteriore donazione in sostegno, hanno confermato la particolare vicinanza e attenzione alla nostra causa.
Anche grazie alla presenza di un ricco stand con i prodotti artigianali della Bottega del Cucito di KIM e con l’organizzazione di una lotteria, sono state raccolte 3200 euro, per sostenere le attività dell’Associazione.

Nel corso dell’incontro il Presidente di KIM Paolo Cespa è intervenuto lanciando un appello per la costruzione di una sorta di “azionariato popolare” in cui ognuno si faccia sempre più protagonista in prima persona, adottando la causa di questi bambini e cercando maggiori adesioni anche fra i propri contatti. Per affrontare questo momento di forte crisi – ha spiegato – c’è bisogno di un coinvolgimento sempre più forte da parte di tutti, come testimoni, donatori, portavoce: “una sorta di azionariato popolare in cui le cui azioni in possesso non rilasciano una comproprietà economica, bensì divengono azioni di solidarietà. Una forte relazione fra tutti gli amici di KIM per il bene di questi bambini. Quelli di oggi e quelli di domani. Perché partecipare a questo azionariato significa contribuire a sostenere insieme il diritto alla cura!”
La serata si è conlusa con le parole del Dottor Domenico Riitano,  chirurgo plastico e ricostruttivo presso l’ospedale Israelitico di Roma e la Domimedica , fondatore e presidente di Tutti per Uno Onlus, impegnato in prima persona in difesa dei bambini meno fortunati. Già da anni amico di KIM, Riitano ha confermato la sua volontà di un appoggio sempre più forte e di una comunione di intenti.

Facciamo in modo, allora, che l’energia di questa rete, così tangibile nella serata di mercoledì, ci porti lontano in quella “caccia ai diritti di chi non ha voce” incominciata ormai quasi 25 anni fa. Perché – riprendiamoci le stelle – è in fondo, soprattutto, il grido di questi bambini che chiedono una vita luminosa!

Aiutaci a farci conoscere: condividi sui tuoi canali social le nostre attività!