PROTEGGIAMOLI

Home / News / PROTEGGIAMOLI

La pandemia ha sconvolto tutti i programmi.
In questi mesi molti bambini gravemente malati hanno lanciato appelli dall’Italia e dall’estero perché noi intervenissimo: la malattia non si è fermata con il lockdown.
Oggi stiamo riorganizzando la Casa di KIM per accoglierli, secondo le norme previste e per la più completa sicurezza di tutti. 

Per i prossimi mesi dovremo affrontare spese straordinarie che si aggiungono ai costi dell’accoglienza.

SOLO INSIEME CE LA POSSIAMO FARE!  Contribuisci anche tu sostenendoci e condividendo questo appello con i tuoi amici!

 

La tutela di ambienti e persone prevede diverse linee di intervento:

MANUTENZIONE STRAORDINARIA DELLA CASA: va adeguata per garantire l’accoglienza dei nuclei familiari secondo gli attuali standard di sicurezza. La Casa di KIM era pensata per una vita comunitaria, ora dobbiamo ripensarla.
Gli interventi importanti di ristrutturazione di alcuni ambienti, in particolare delle camere e dei bagni, sono preventivati per € 16.500 

SANIFICAZIONE AMBIENTI INTERNI ED ESTERNI: le normative attuali richiedono attenzioni in tutto l’arco della giornata, con grande dispendio di materiali.
Sanificazione continua degli ambienti interni ed esterni del Centro di Accoglienza (camere, uffici, cucina, spazi comuni), dei mezzi di trasporto, dei luoghi di attività. Per i prossimi 12 mesi prevediamo un costo di € 27.000

ACQUISTO DI DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE E PRELIEVI SIEROLOGICI: dobbiamo pensare alle numerose persone che ruotano intorno alla Casa.
Gli ospiti che vivono nella Casa e che spesso frequentano ospedali, ambulatori ed altri ambienti comuni, vanno particolarmente protetti.
Gli operatori che frequentano la Casa di KIM ogni giorno sono 12; i volontari che stanno riprendendo la loro attività sono circa 30.
Abbiamo poi degli specialisti (medici, tecnici, operatori di diversi settori) che frequentano la Casa di KIM all’occorrenza.
Per tutte queste persone dobbiamo provvedere a dispositivi di protezione individuali (dalle tute alle mascherine, guanti, visiere). Dovremo anche effettuare periodici test sierologici per la tranquillità e la tutela di tutti.
Questo impegno costerà per 12 mesi € 13.700.00

ACCOGLIENZA STRAORDINARIA
Noi non sappiamo come si svilupperà la pandemia nei Paesi di provenienza dei nostri bambini, e per quanto tempo. Sta già accadendo che alcuni non possano rientrare al proprio Paese, e così restano bloccati a Roma dopo le cure. Per non occupare posti preziosi destinati ad altri bambini malati, stiamo progettando forme di ospitalità temporanee alternative per quei nuclei familiari in attesa di ripartenza, e per farlo dobbiamo costituire un apposito fondo, che abbiamo stimato in € 6.000