• ·     " Un bambino malato è prima di tutto un bambino, poi identificato con una malattia. In questa settimana ho giocato con bambini di varie nazionalità dimenticando io stesso la loro malattia e di conseguenza facendola dimenticare per un po’ anche a loro. Sta a noi decidere se volgere il nostro sguardo sul bambino o sul malato."